IC LATISANA

Print Friendly, PDF & Email

Numeri utili:

Numero di pubblica utilità   1500
Per emergenze sanitarie      112
Per chi torna dalla Cina         112
Chiarimenti ordinanza FVG   800 500 300 

Al personale dell’ IC “Cecilia Deganutti” di Latisana
Ai genitori degli/delle alunni/e dell’ IC “Cecilia Deganutti” di Latisana
   Agli incaricati di pubblico servizio che gestiscono attività per conto o in collaborazione con
l’Istituto Scolastico


Oggetto: emergenza epidemiologica COVID_2019. Disposizioni del Dirigente Scolastico esplicitativi della circolare n.95

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Vista l’Ordinanza firmata in data 23 febbraio 2020 dal Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, avente ad oggetto “Misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019”;
Vista l’interpretazione autentica della stessa ordinanza, fornita dalla Direzione Centrale Lavoro, Formazione, Istruzione e Famiglia della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia in data 24 febbraio 2020 (prot. n. 16471/P);
Vista la nota dell’USR-FVG prot. n. 2014 del 24 febbraio 2020, con la quale tale interpretazione autentica viene trasmessa ai Dirigenti scolastici delle scuole statali di ogni ordine e grado;
Visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 febbraio 2020 – Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019,
Vista la direttiva del Ministero della funzione pubblica n. 1 del 25 febbraio 2020 che fornisce “Prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all’articolo 1 del decreto-legge n. 6 del 2020”;

EMANA
Le seguenti disposizioni

Disposizioni per tutto il personale della scuola, gli incaricati di pubblico servizio
 Il personale che provenga o abbia avuto contatto con persone provenienti dai comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini (Regione Lombardia) e Vo’ (Regione Veneto), è tenuto a comunicare tale circostanza all’amministrazione ai sensi dell’art. 20 del D.lgs. 81 del 9 aprile 2008, anche per la conseguente informativa all’Autorità sanitaria competente, ai fini della salvaguardia della salute del luogo di lavoro.
 I dipendenti che dovessero presentare sintomi, anche lievi, che possano essere indicativi di eventuale infezione (febbre, tosse, difficoltà respiratorie, stanchezza, dolori muscolari), sono invitati a contattare immediatamente il proprio medico curante oppure il numero nazionale di emergenza (112) oppure il numero verde del Ministero della Salute (1500).
 Gli ingressi in segreteria devono essere limitati al minimo indispensabile. Si chiede di privilegiare la comunicazione digitale e telefonica e di prendere appuntamento qualora tali canali non siano praticabili.
 Tutti gli operatori della scuola devono attenersi alle raccomandazioni elaborate dal Ministero della Salute che, di seguito, si richiamano:
1. Lavarsi spesso le mani.
2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
3. Non toccare occhi, naso e bocca con le mani.
4. Coprire bocca e naso se si starnutisce o se si tossisce.
5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro .
7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o se si assistono persone malate.
8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.
9. Contattare il numero verde 1500 se si ha febbre o tosse e si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni.
10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

Disposizioni specifiche per il personale docente
 Le visite e viaggi di istruzione, comprese le uscite a piedi sul territorio, sono sospese fino al 15 marzo. I/le docenti pertanto non sono legittimati/e a realizzare tali iniziative anche se precedentemente autorizzate.
 Tutte le autorizzazioni all’ingresso di personale esterno sono revocate fino al 15 marzo.
 I/le docenti sono delegati/e dal dirigente scolastico alla riammissione a scuola di alunni/e per assenze dovute a malattia di durata superiore a cinque giorni, solo a seguito di presentazione del certificato medico. Il documento dovrà essere conservato agli atti della classe per eventuali successive verifiche. In assenza del certificato medico l’alunno/a non potrà essere riammesso/a in classe. Di tale eventualità dovrà essere immediatamente informato il dirigente scolastico o uno dei collaboratori dello stesso.
 All’uscita dall’aula per la ricreazione, i docenti provvederanno ad aprire le finestre in modo da arieggiare i locali (utilizzando la modalità “a ribalta” le aule possono essere arieggiate anche più volte nel corso della mattinata).
 I/le docenti colgono l’occasione dell’emergenza in corso per promuovere l’educazione alla salute. In particolare:
o Informano gli/le allievi/e in modo da educarli/le a comportamenti corretti e responsabili;
o Insegnano le modalità adeguate per proteggersi dal contagio;
o Utilizzano l’opuscolo del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità, presente sul sito, per insegnare le regole principali da osservare.

Disposizioni specifiche per il personale ATA
 Il personale ATA dovrà aver cura di evitare il sovraffollamento. A tale scopo:
o I/le collaboratori/trici scolastici/che, in particolare nella sede di segreteria, faranno in modo che agli uffici non accedano più di una persona per volta;
o La Direttrice SGA e le assistenti amministrative dovranno sbrigare il maggior numero di pratiche possibili per via telematica o telefonica oppure provvederanno a fissare appuntamenti scaglionati qualora questa modalità non sia praticabile.
 La Direttrice SGA e le assistenti amministrative dovranno tenere un’adeguata distanza con gli utenti.
 I/le collaboratori/trici scolastici/che:
o Collaborano al fine di evitare sovraffollamenti nei plessi;
o Provvedono alla frequente aerazione dei locali;
o Provvedono ad un’accurata pulizia e disinfezione delle superfici e degli ambienti;
o Mantengono un’adeguata distanza con l’utenza.

Disposizioni per i genitori e per il pubblico che acceda alla segreteria
 I genitori che dal 1° febbraio 2020 siano transitati o abbiano sostato nei comuni di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini (Regione Lombardia) e Vo’ (Regione Veneto), comunicano tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria (art. 2 comma 1 del DPCM 23 febbraio 2020).
 I genitori provvedono, qualora i/le loro figli/e siano rimasti assenti per malattia per un periodo superiore ai cinque giorni, a richiedere un certificato medico che ne attesti la possibilità di riammissione a scuola (Art. 1 comma 1 lettera c del DPCM 25 febbraio 2020).
 I genitori si attengono ed educano i/le propri/e figli/e ad attenersi alle raccomandazioni del Ministero della Salute che qui si richiamano:
1. Lavarsi spesso le mani.
2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
3. Non toccare occhi, naso e bocca con le mani.
4. Coprire bocca e naso se si starnutisce o se si tossisce.
5. Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
6. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
7. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malato o se si assistono persone malate. 
8. I prodotti MADE IN CHINA e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi.
9. Contattare il numero verde 1500 se si ha febbre o tosse e si è tornati dalla Cina da meno di 14 giorni.
10. Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.
 Gli utenti che necessitino di espletare pratiche amministrative privilegiano le modalità telematiche (scrivendo a udic835003@istruzione.it ) oppure telefoniche (0431-520311). Qualora abbiano necessità di accedere personalmente agli uffici di segreteria:
o Chiedono un appuntamento chiamando al numero 0431-520311
o Al momento dell’accesso si attengono alle indicazioni del personale al fine di evitare l’eccessivo affollamento;
o Mantengono una adeguata distanza (almeno un metro) dal personale e dagli altri utenti.
Le presenti disposizioni sono in vigore fino al 15 marzo 2020. Successivamente potranno essere reiterate, modificate, integrate, in considerazione degli sviluppi dell’emergenza sanitaria e di eventuali nuovi interventi normativi aventi carattere di urgenza.
Nel rimanere a disposizione per eventuali chiarimenti porgo distinti saluti.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Giovanna Crimaldi

 

Emergenza epidemiologica COVID_2019. - Articoli recenti